San_Fedele - Francesco Leprino

Francesco Leprino
Menu
Francesco Leprino
Vai ai contenuti
Trittico per il Centro San Fedele
Beethoven & Risonanze
Bagatelle e 12 evocazioni contemporanee

Durata: 68’
Soggetto: Antonio Pileggi
Regia: Francesco Leprino
Pianoforte: Maria Grazia Bellocchio
Sound Engineers: Ernesto Esposito - Roberto Chinellato
Direzione Artistica: Antonio Pileggi s.i. - Ernesto Esposito
Produzione esecutiva: Premio San Fedele Giovani Artisti 2010-2013
Una Produzione: Fondazione Culturale San Fedele
Con il contributo di Fondazione Cariplo
PRIMA PARTE “EVOCAZIONI”
Franco Venturini (1977) Innen*
Roberto Vetrano (1982) QUARTO DIVAGARE*
Ludwig van Beethoven (1770 – 1827) da Eleven Bagatelles Op. 119 (1822) n.8 Moderato cantabile
Mirtru Escalona-Mijares (1976) “...entre...”*
L. v. Beethoven op. 119 n.1 Allegretto
Antonio Covello (1985) Umlaut*
L. v. Beethoven op. 119 n.4 Andante cantabile
AntoninServière (1977) Bagatelle sans altérité*
L. v. Beethoven op. 119 n.7 Allegro, ma non troppo
ManuelRodriguez Valenzuela (1980) Ungebetenes Spiel*
L. v. Beethoven op. 119 n.11 Andante, ma non troppo

SECONDA PARTE “RISONANZE”
Vittorio Montalti (1984) Bagatella*
L. v. Beethoven Sechs Bagatellen op. 126 (1824) n.1 Andante con moto, cantabile e compiacevole
Pasquale Corrado (1979) Intermezzo*
L. v. Beethoven op. 126 n.2 Allegro
Carlo Ciceri (1980) Discrizione*
L. v. Beethoven op. 126 n.3 Andante, cantabile grazioso
Evis Sammoutis(1979) Interpunct*
L. v. Beethoven op. 126 n.4 Presto
Vito Zuraj(1979) Čmrlj*
L. v. Beethoven op. 126 n.5 Quasi allegretto
Aurélien Dumont(1980) outre-pages*
L. v. Beethoven op. 126 n.6 Presto – andante amabile e con moto – Tempo I

* prima assoluta

Progetto Dante
Undici stazioni sulla Divina Commedia per Quartetto d’archi

2012-2013, Durata: 67’
soggetto di Antonio Pileggi s.j.

regia di Francesco Leprino


PARTE I: INFERNO, Discesa e Disumanizzazione
PARTE II: PURGATORIO, Salita e Beatitudini
PARTE III: PARADISO, Canto e Tre studi sulla Luce
QUARTETTO PROMETEO:
Giulio Rovighi e Aldo Campagnari,violini -
Massimo Piva, viola -
Francesco Dillon, violoncello

Produzione: Fondazione Culturale San Fedele
Premio San Fedele Giovani Artisti 2010-2013
Direzione Artistica: Alfonso Alberti, Antonio Pileggi s.j.

Con il patrocinio di: Comune di Milano
In collaborazione con il Goethe Institut Mailand
Registrazione: Auditorium San Fedele, Milano, 4 novembre 2012
Suono: Vittorio Missoli e Virginio Besenzoni
Cameramen: Enore Montini, Sergio Cavandoli, Francesco Leprino, Tony Correnti
Luci: Francesco Leprino, Sergio Cavandoli

Un anno di ricerca dei compositori finalisti del Premio San Fedele per realizzare un itinerario musicale per Quartetto d’archi in 11 stazioni sulla Divina Commedia. L’operadantesca è un viaggio conoscitivo attraverso il dramma della libertà umana; è un processo di umanizzazione che avviene nell’incontro di sé, dell’uomo e dell’Altro; è una visione olistica dell’esistenza umana; è un percorso che conduce all’identificazione del desiderio ultimo del cuore umano.
Sono stati scelti alcuni elementi caratteristici delle tre cantiche, musicalmente e simbolicamente significativi: la staticità e lo smarrimento dell’Inferno, le beatitudini del Purgatorio e la luce del Paradiso.

Note di regia visiva
La tematica del Progetto Dante e le suggestioni musicali hanno condizionato fin dal principio la tipologia e il taglio delle riprese, le luci, i movimenti di camere.
Il montaggio ha seguito strettamente la fraseologia musicale, a volte aderendovi ritmicamente, a volte contrappuntandone il ritmo. In ambedue i casi il montaggio ha cercato di creare una punteggiatura ulteriore, assecondando quella musicale e, a volte, sovrapponendo uno strato ulteriore. Il tutto finalizzato a rendere più intellegibile percettivamente la trama sonora delle composizioni.
In fase di postproduzione si è intervenuto sulle immagini a livello di colorimetria, di elaborazione a volte radicale, di ulteriori trasformazione della luminosità, per sottolineare in maniera non pedissequa o retorica il rapporto tenebre/luce delle cantiche dantesche e il loro significato simbolico. (F. L.)

Unirsi al cielo
Cosmologia cinese e Ildegarda di Bingen: i 5 Elementi e l’Uomo
Opera in sei parti per ensemble di 14 musicisti e Live electronics

Prima esecuzione assoluta [64’]


Regia video a cura di Francesco Leprino
Musiche dei finalisti del Premio San Fedele


ACQUA
Antonin Servière (1977)
Aquaeductio
LEGNO
Evis Sammoutis (1979)
Xylographies
FUOCO
Vito Žuraj (1979)
Fired-up
METALLO
Franco Venturini (1977)
Metallomorfosi
TERRA
Pasquale Corrado (1979)
Grain
UOMO
Aurélien Dumont (1980)
Abîme apogée *

*in collaborazione con l’Ircam
Sound designer: Alexander Mihalič
Ingengere del suono: Sylvain Cadars
Assistente di produzione: Giovanni Cospito
Fonici: Virginio Besenzoni, Roberto Missoli

Ensemble Klangforum Wien
Jean-Michaël Lavoie, direttore
Soggetto di P. Davide Magni s.j.
Supervisione: Davide Magni, Stefano Gervasoni e Johannes Schöllhorn

In collaborazione con:
Ensemble Klangforum Wien
Festival Musik Protokoll Graz
Ircam (Institut de Recherche et Coordination Acoustique/Musique)
Ulysses Network
MITO SettembreMusica
Con il sostegno di:
Fondazione Cariplo
MITO SettembreMusica
Ensemble Klangforum Wien

Il progetto parte da San Fedele Milano – Festival MITO e sarà ripreso a Graz il 4 ottobre nel Festival Musik Protokoll e a Parigi, nella stagione dell’Ircam-Centre Pompidou a giugno 2014.
Torna ai contenuti