Home page

 

Giudizi critici

• Un grandissimo e innovativo progetto che porta alla luce l’incontenibile genio di Bach… (Classica Magazine)

• Non posso che congratularmi per la riuscita dell'impresa: quello da lei progettato e così ben realizzato è un vero servizio reso alla cultura. Mi è parsa ottima l'idea di raccogliere in un DVD a se stante non solo l'intera esecuzione del monumento, ma anche quanto ha raccolto  in fatto di immagini e interviste durante la realizzazione del lavoro che certamente ha rappresentato per lei un impegno gravoso. Mi complimento per la riuscita del tutto, a me è parso ottimo. (Alberto Basso, musicologo)

  • Musicologo, compositore, regista, docente, divulgatore… qualsiasi definizione in termini professionali deve stargli stretta… il suo profilo più marcato è quello trasversale del profugo sans papiers reduce dai disastri del Moderno e del Postmoderno. Forse il suo attivismo nasce da una testarda volontà di resistenza umana contro l’ostruzione degli àmbiti comunicativi da parte di una mucillagine senza qualità che ha preso il posto delle antiche utopie. Guerrigliero con le armi dell’ironia e del gioco prima ancora che con la macchina da presa o col mixer digitale; e ben deciso a vender cara la pelle… (Carlo Vitali, Amadeus)

(scarica recensione di Amadeus, agosto 2011 - file PDF)

  • Ne ho avuta un'ottima impressione soprattutto per l'originalità della realizzazione. Costituisce, di certo, un atto di coraggio poiché Bach è  universalmente noto, ma spesso a livello epidermico. Inoltre toccare l'Arte della fuga .... Goda del mio apprezzamento e della mia stima… (Arturo Sacchetti, organista)
  • … Francesco Leprino ama le sfide impossibili: realizza film musicali che sono opere d’arte in movimento, contrappunti a più voci di biografia, gioco, documentario, racconto multimediale. Siamo nei paraggi dell’antico paradosso: udire con gli occhi, vedere con le orecchie…. Si acuiscono i sensi, come in un antico rito misterico… Mai la presenza di Bach è stata così viva. Il gesto amoroso di Leprino diventa occasione di resurrezione: Bach ritorna a noi come maestro, padre, fratello… (Enrico Raggi, Il Giornale di Brescia)
  • Ti devo ringraziare, e molto, e calorosamente, del tuo bel DVD su Bach. Un eccellente lavoro, e vedo in grande stile. Complimenti davvero. E' un po' il seguito (e il contraltare) della Cronaca di Anna Magdalena Bach di Straub e  Huillet. (Ermanno Comuzio, Critico cinematografico Cineforum)
  • Mi è difficile riassumerle le idee e i sentimenti che ho provato vedendo il film, perché la sua realizzazione ha una “bellezza”, una acutezza, una ricchezza di interventi che attrae senza respiro per tutta la sua durata. L’intreccio di biografia e dei contrappunti musicali mi ha affascinato: le soluzioni musicali sono la più bella dimostrazione di una musica sciolta dalla materialità, con una valenza cosmica... Un grande quadro corale, con molti interventi che si intrecciano in una architettura che direi “Bachiana” o “contrappuntistica”, che rappresenta uno degli omaggi più moderni, intelligenti, e variati alla figura del grande musicista di Eisenach. (Luigi Beschi, Atene, Archeologo, Accademico dei Lincei)

  • un'opera importante, raffinatissima, densissima di valori musicali (che belle elaborazioni!) e in grado di illuminare con grande efficacia figura e opera di JS Bach (Raffaele Mellace, musicologo)
  • Qualcosa di più di un film… Un viaggio non solo nella musica, ma nella stessa esperienza di vita di Bach, attraverso un fluire di musica e di immagini, di voci e di luoghi che ci fanno partecipi della fantastica avventura                 esistenziale del grande genio … (Mariella Moresco – AlCinema.org)

  • L’ultima delle avventurose incursioni del regista/produttore Francesco Leprino… si cimenta in un’esplorazione di Bach tra approfondimento del mondo matematico-speculativo, spirituale e umano (Luigi Di Fronzo – La Repubblica)

  • La sua vita vera, tra pipa e litigi, soldi e passione. Ganz, Foà, Bergamasco  le voci. E Bollani improvvisa. È un contrappunto, in puro stile bachiano, di scene, musiche, parole, testimonianze… (Enrico Parola – Corriere della Sera)
  • Francesco Leprino, senza dubbio il più interessante film-maker italiano su argomenti musicali… (Busto Arsizio Film Festiva)
  • E' un lavoro molto ispirato. Sono rimasta colpita dalla varietà di prospettive: matematici, scienziati, teologi, grafici… I toni sono sempre lievi e piacevoli, ma si scava con profondità e con rigore… (Sonia Bergamasco, attrice)
  • Ti scrivo solo per condividere intimamente la gioia del tuo successo e della tua bravura: hai realizzato un'opera generosa, sapiente, piena di spirito. Attraversata e sorretta dalla musica stessa dell'arte della fuga di Bach, di cui, con un'intuizione davvero mirabile, fai riaffiorare l'incompiuto processo compositivo, intessendolo nel nostro tempo. Ho ammirato molto anche la lucidità con cui hai saputo coinvolgere nel tuo progetto persone di tanta autorevolezza e di tanto talento. (Giulia Grata, francesista, Università Statale di Milano)
  • grande lavoro di ricerca, affascinante montaggio e grandi voci a  commento… il  rispetto e l'ammirazione verso la tua fatica è totale. (Giangilberto Monti, cantautore)
  • ….very sensitive camera, very interesting arrangements… The players are excellent… (Rudolf Kelber, direttore e organista della chiesa di St. Jakobi di Amburgo)

  • Vorrei farle i miei più sinceri complimenti per il suo lavoro su Bach, davvero una bellissima operazione. (Matteo Fossi, musicista)

  • Visto. DIVINO! Un film sostanziato nella carne di BACH, preparato e ben temperato! Un gesto di amore e resurrezione! Tanti vivi complimenti. La voce di Ganz è incredibilmente giusta, le scelte registiche raffinate e ironiche. Bravissimo! (Angela Landini, musicista e regista)
  • Davvero bello, e ambizioso (Carlo Serra, musicologo)
  • Accidenti Francesco...come al solito è un capolavoro di immagini e suoni.....sei davvero geniale!!! (Fabio Ciulla, docente al Conservatorio di Palermo)

  • Grazie di avermi “coinvolta” nella proiezione del tuo film. Mi ha , per così dire onorata. Il film è denso e hai fatto un grande impeccabile lavoro. (Maddalena Labricciosa, regista e giornalista televisiva)

  • È  interessantissimo, come sempre, anche il suo ultimo lavoro su Bach. La ringrazio di avermelo segnalato. (Luigi Verdi, direttore d’orchestra e compositore)
  • A me il film è molto piaciuto… è un lavoro al limite dell’impossibilità… ha messo in scena un racconto, insieme biografico e musicale del genio tedesco… la figura e l’opera di Bach ci vengono restituite in varie direzioni: spiritualità, esoterismo, pitagorismo, simbologia dei numeri… La visione richiede un’attenzione particolare… Ma ne vale la pena. Siamo certi che quando il film passerà ai circuiti di visione il suo successo sarà assicurato!  (Sergio Spadaro, critico letterario e poeta)

  • Hai fatto un lavorone ! Complimenti ! (Pino Bruno Bossio, distributore cinematografico)
  • Ho visto le clips del film: mi piacciono molto. (Romano Vettori, musicista)
  • la mia assoluta ammirazione per il tuo lavoro bachiano. Il tuo film - esattamente come, per me, la musica di Bach - conquista con l'evidenza della sua forma, a prescindere dai singoli elementi che quella forma hanno concorso a costruire. Ci si può distrarre, guardando il tuo lavoro così denso e ricco, e continuare a subirne la fascinazione, a sentirsi dentro una trama armoniosa... la sostanza c'è tutta ed è splendida. (Eleonora Sparvoli, docente di letteratura francese all’Università Statale di Milano)
  • ti faccio i miei complimenti per il tuo lavoro, come sempre di notevole spessore culturale. (Giuseppe Giuliano, compositore)
  • Complimenti !!! Veramente bellissimo il progetto.. e complimenti per il bellissimo lavoro su Bach.. (Fabrizio De Rossi Re, compositore)
  • Splendido il tuo film su Bach!!! (Carlo Todeschi, musicologo)

  • semplicemente stupendo! (Mariangela Ungaro, pianista)
  • mi sono vista con molto piacere le clip del tuo film su Bach… non si può definire semplicisticamente un documentario. Veramente grandi complimenti. Non vedo l'ora di vedere tutto il film, ma anche questa fruizione a piccoli assaggi è fantastica. Come avere un sacchetto di cioccolatini extrafinissimi nel cassetto, e poterne gustare uno alla volta. (Iolanda Bove, potproduzione video)
  • Ho guardato con interesse e grandissimo piacere il film. Complimenti vivissimi... È un lavoro davvero assai bello al quale sono profondamente orgoglioso d'aver partecipato. Alcuni brani poi (ad esempio quello con la glassharmonica) sono davvero speciali. Sono davvero contento di essere presente con De labyrintho. (Walter Testolin, direttore di coro e cantante)

  • Ho ricevuto il tuo bellissimo film...grazie. E' un capolavoro, complimenti vivissimi. Ed è un onore aver dato il mio piccolo contributo, ti ringrazio anche di questa opportunità. (Gianfranco Grisi, musicista)

  • il tuo film e' veramente bellissimo… mi ha emozionato molto (Giovanni Tamborrino, musicista)

  • Ho visto il film ed è molto bello! (Don Luigi Garbini, musicologo)

  • Caro Maestro Leprino, il suo  film mi è piaciuto molto e la ringrazio (Benedetto Scimemi, matematico)

  • Solo perché non sono riuscita a dirti quanto sia straordinario quello che hai fatto. Io non sono un'esperta di linguaggi cinematografici, ma ci sono così tanti registri diversi all'interno dell'opera che mi hanno sorpresa davvero. Questi linguaggi diversi invece di dare un senso di frammentazione, danno ritmo e colore e mescolano musica, matematica, filosofia descrivendo il personaggio a tutto tondo. La musica tiene poi insieme tutto e le esecuzioni e le interpretazioni che hai avuto la capacità di mettere insieme sono incredibili. Complimenti davvero! (Paola Stringa, collaboratrice di The Classic Voice)
  • Ieri pomeriggio ho assistito in Triennale alla proiezione del film di Leprino su Bach, introdotto con affettuosa partecipazione da Dorfles. Ho trovato il lavoro davvero molto intrigante… la costruzione intelligente del percorso "a piani paralleli" ha saputo tratteggiare con chiarezza i vari aspetti trattati.. ho potuto apprezzarne l’intelligenza della costruzione e la finezza dei riferimenti. Complimenti a Leprino! (Alessandro Finozzi, architetto)
  • Bellissimo, complimenti! (Silvia Scannavini, montatrice video)
  • Ho guardato il film,  l’ho trovato veramente ben fatto e  molto  interessante.  Belle immagini e grande musica. (Daniela Rossi, scrittrice)
  • La mia impressione è stata molto buona, la sequenza dei capitoli si apprezza con grande scioltezza e leggerezza, senza che vengano meno l'interesse per il contenuto e la profondità del discorso.
    Ho apprezzato molto la tua capacità di dare all'insieme una sensazione di presenza, di compattezza, di realtà: sintesi difficile da realizzare quando si parla di argomenti come questo, dove c'è il rischio di scivolare sempre nella retorica del sublime. Ma forse quello che mi ha impressionato di più, anche a livello di realizzazione tecnica, è stata l'efficacia dei montaggi, grazie ai quali si ha l'impressione di essere continuamente su molti piani diversi (musicale, tecnico, storico, filosofico, cronachistico), compresenza che viene condotta agevolmente e senza nessuno sforzo d' attenzione. Come dice Natoli, credo che tu sia riuscito a far vedere Bach "nella luce del tutto". E' sicuramente un bellissimo film. (Luca Cori, compositore)
  • Fenomenale! non vedo l'ora di vedere il resto.... (Stefano Sbarbaro, Fondazione Mazzotta)
  • Complimenti per il lavoro svolto e per la dedizione con cui affronta sempre questi progetti. Ho ricevuto mail di persone che hanno assistito ad alcune delle presentazioni e che hanno apprezzato moltissimo il prodotto finito. E’ stata una bellissima esperienza poter registrare e collaborare al progetto e la ringrazio ancora per l’opportunità. (Carlotta Lusa, musicista)
  • Visto il film... meraviglioso! (Annalisa Tangaro, insegnante)
  • complimenti per il tuo bellissimo lavoro (Ljuba Bergamelli, cantante)
  • Ho visto le clip e mi sono piaciute. D'impatto! Innovativo il montaggio in una chiave passato-presente. (Francesca Romano Di Biagio, scrittrice)
  • Visto ora!  bravissimo, davvero bello! poetico. (Aldo Campagnari, violinista)
  • ho visto tutte le clips e sono davvero bellissime e suggestive... Ne ho mostrato alcune a mia madre e lei l'ha trovato splendido, era proprio rapita: secondo noi è già digeribilissimo, anzi una delizia per il palato! Complimenti davvero! (Silvia Spruzzola, cantante)
  • grazie per il lavoro svolto. Il film è veramente ben fatto. Complimenti a te! (Francesco Gesualdi, fisarmonicista)
  • Ho visto le Clip su Bach, davvero belle, mi commuovo e mi meraviglio sempre quando si parla del Maestro. (Andrea Poggiali, compositore)
  • Complimenti Francesco, splendido, importante lavoro!!!!! (Monica Lucacs, cantante)

  • Molto bello !!!!!! Complimenti !!!!! ti scrivo per complimentarmi ancora una volta per il tuo ultimo lavoro. E' stato un vero piacere assistere alla proiezione a Busto Arsizio. (Vittorio Montalti, compositore)